Biography

Nato a Roma il 1º Dicembre 1939, dopo gli studi classici e di giurisprudenza si è dedicato alla ricerca artistica e alla psicologia sperimentale dell’estetica.
Come artista ha fatto parte dell’avanguardia storica internazionale e della Scuola Romana degli anni Sessanta.

È fondatore della Teoria Eventualista, da cui è nato un movimento artistico e teorico basato su metodi sperimentali.

Il suo lavoro artistico è caratterizzato da programmatica discontinuità e può essere raggruppato in periodi o cicli ben distinti:
Monocromi(1958 – 1961); Gesti Tipici(1961 – 1963); Uomini Politici Colorati(1963 – 1964); Supercomponibili (1965 – 1968); Sfera con sirena (1968 – 1969); Progetti di Morte per Avvelenamento (1970 – 1971); Concerti di Arte Aleatoria (1971 – 1975); Specchio Tachistoscopico con Stimolazione a Sognare (1979); Pittura Stocastica (1980 – 2012); Pavimenti Stocastici (1995); Mappe (1996 – 2002)

Nel 1959 ha ottenuto il Diploma di Maturità Classica.
Nel 1965 ha ottenuto il Diploma dell’Accademia di Belle Arti di Porec.
Nel 1995 ha ottenuto il Diploma dell’Accademia Internazionale dell’Informatizzazione di Mosca.
Nel 1977 ha ottenuto il Certificate of Attendance dell’International Circle of Personation and Psychotherapy.
Dal 1977 è Direttore del Centro Studi Jartrakor, che svolge attività di ricerca sperimentale sulla Psicologia dell’Arte, dotato di un proprio Laboratorio di Psicologia dell’Arte, di una Biblioteca specializzata, ed è in grado di produrre un’intensa attività editoriale, espositiva e di organizzazione anche internazionale di eventi artistici e scientifici. In questa veste collabora con le più importanti cattedre universitarie e con i musei di tutto il mondo. Recentemente l’attività del Centro Jartrakor è stata oggetto di studi storici, fra cui si segnala: Paola Ferraris, Psicologia e Arte dell’Evento, Gangemi editore, Roma 2004.
Dal 1979 è iscritto all’Albo dei Giornalisti nell’elenco dei Direttori Responsabili.
Dal 1979 è Direttore della Rivista di Psicologia dell’Arte, alla quale collaborano: C. Christov Bakargiev, Dir. Museo Rivoli, Torino; M.Shuster, Università di Colonia; J. Langerholc, Università di Monaco di Baviera; G. A. Fine, Università del Minnesota; P. Sprinkart, Università di Monaco di Baviera; H. Hoge, Università di Oldenburg; G.C.Cupchik, Università di Toronto; G.A.Golitsyn, Università di Mosca; H.Benziman, Università di Gerusalemme; C.Martindale, Università del Maine; V.M.Petrov, Russian Institute of Art Studies; V.J.Konecni, Università di California; C.Greco, Università di Roma 3; S.Lux, Università di Roma “La Sapienza”; M.Krampen, Hochschule der Künste, Berlino; e molti altri illustri studiosi.
Dal 1982 è professore presso l’Accademia di Belle Arti di Roma nell’insegnamento di Teoria della Percezione e Psicologia della Forma.
Dal 1985 è membro dell’Associazione Internazionale di Estetica Empirica.
Dal 1992 è iscritto all’Albo Professionale degli Psicologi del Lazio.
Nel 1995 gli è stata conferita la nomina di Accademico dell’Università Internazionale di Mosca.

Ha esposto presso il Museo Nazionale d’Arte Moderna di Tokyo (1967), il Jewish Museum di New York (1968), il Centre Georges Pompidou di Parigi (1969, 1995), i musei di MoscaSan PietroburgoVarsaviaStoccolmaJohannesburg. Nel 1970 ottenne una sala personale al Padiglione Centrale della Biennale di Venezia. Nel1995 allestì una retrospettiva presso il Museo d’Arte Contemporanea dell’Università di Roma “La Sapienza.

I suoi scritti scientifici figurano su:
Kunst und Therapie
Iskusstvo i Emozii
Empirical Studies of the Arts
Problems of Informational Culture
Psychology and the Arts
Rivista di Psicologia dell’Arte